AppleApple DeutschlandAppleApple FrançaisAppleApple ItalianoCeleriacCeleriac IconCloseClose IconCrustaneansCrustaneans IconDownDown IconEggsEggs IconFacebookFacebook IconFishFish IconGlutenGluten IconGoogle PlayGoogle Play Deutschland Google PlayGoogle Play Français Google PlayGoogle Play Italiano InstagramInstagram IconLactoseLactose IconLinkLink IconLoginLogin IconLookLook IconLoveLove IconLupinesLupines IconMcDonaldsMcDonalds IconMenuMenu IconMolluscsMolluscs IconMustardMustard IconNutsNuts IconPDFPDF IconPDFPeanutsPeanuts IconPinterestPinterest IconRouteRoute IconSearchSearch IconSesameSesame IconSnapchatSnapchat IconSoyaSoya IconStoreStore IconSulphiteSulphite IconTagTag IconTumblrTumblr IconTwitterTwitter IconYouTubeYouTube Icon

Jacques Mignault diventa CEO di McDonald's Canada, gli succederà Aglaë Strachwitz

Cambiamento al vertice di McDonald’s Svizzera

Il canadese di origini Jacques Mignault, da oltre tre anni Managing Director di McDonald’s Svizzera, sarà il nuovo presidente e CEO di McDonald's Restaurants of Canada Limited. Per questo motivo, il 1. di agosto passerà la conduzione a Aglaë Strachwitz, che da tempo lavora a stretto contatto con lui e con il resto della dirigenza in qualità di Marketing Director. Sotto la guida del sessantenne Jacques Mignault, McDonald’s Svizzera e i suoi
46 licenziatari hanno implementato a livello nazionale il nuovo concetto di preparazione su ordinazione e di servizio al tavolo. A inizio 2019 è stato inoltre lanciato il servizio di consegna a domicilio McDelivery in Svizzera, offerto oggi in 88 dei 170 ristoranti. La particolare attenzione all'ospitalità e all'espansione dei canali di servizio gli ha permesso, insieme al suo team, di conquistare il 12% di ospiti in più in Svizzera negli ultimi tre anni.

Jacques Mignault ha iniziato la sua carriera in Canada, oltre 45 anni fa, presso il marchio della ristorazione più conosciuto al mondo dove, prima di venire in Svizzera, ricopriva la funzione di Chief Operating Officer. Anche la 39enne Aglaë Strachwitz ha il ketchup nel sangue e 14 anni fa ha iniziato il suo percorso professionale da McDonald’s in Austria. Il Managing Director uscente e l'attuale direttrice marketing, insieme all'esperto team di gestione e ai licenziatari, hanno avvicinato ulteriormente l’esperienza e l'offerta dei ristoranti alle esigenze degli ospiti. L'anno scorso, quindi, oltre 300'000 ospiti hanno visitato ogni giorno i ristoranti di McDonald's Svizzera.

L’ospite e le sue esigenze sempre al centro
Durante la sua permanenza ai vertici di McDonald’s Svizzera, Jacques Mignault ha aperto sei nuovi ristoranti tuttavia, la sua strategia di crescita si è concentrata sulla modernizzazione dei locali esistenti. Oggi circa 140 dei 170 ristoranti McDonald’s offrono il servizio al tavolo e gli ospiti possono scegliere la modalità di ordinazione a loro più congeniale: al banco, tramite gli schermi tattili delle postazioni per le ordinazioni o ai McDrive. Dal 2019 inoltre, i nostri ospiti possono anche ordinare Big Mac & Co. semplicemente da casa. Sotto la sua guida sono stati sviluppati nuovi canali di servizio in tutta la Svizzera con la collaborazione di quattro partner: Eat.ch, Smood, Uber Eats e Divoora. Negli ultimi tre anni, McDonald's Svizzera ha ampliato anche il suo servizio nel settore digitale. Con l'App McDonald's, 1,8 milioni di utenti beneficiano di vantaggi aggiuntivi e di intrattenimento.

Ritorno in patria
A inizio agosto il canadese farà ritorno in patria dove rivestirà il nuovo ruolo di presidente e CEO di McDonald's Restaurants Canada. Aglaë Strachwitz assumerà direttamente la direzione e proseguirà la strategia dell'azienda della ristorazione, che offre a circa 8'000 collaboratori un posto di lavoro sicuro ed è da anni un partner affidabile dell'economia e dell'agricoltura svizzere. Lo scorso anno McDonald's Svizzera ha acquistato prodotti alimentari da fornitori locali per 159 milioni di franchi svizzeri, che rappresentano una quota di oltre l'85% del volume totale degli acquisti. Nata in Austria, Aglaë Strachwitz vive in Svizzera da oltre 10 anni, parla cinque lingue e ha una laurea in Business Studies conseguita presso l'Università di St Andrews in Scozia, Regno Unito.