AppleApple DeutschlandAppleApple FrançaisAppleApple ItalianoCeleriacCeleriac IconCloseClose IconCrustaneansCrustaneans IconDownDown IconEggsEggs IconFacebookFacebook IconFishFish IconGlutenGluten IconGoogle PlayGoogle Play DeutschlandGoogle PlayGoogle Play FrançaisGoogle PlayGoogle Play ItalianoInstagramInstagram IconLactoseLactose IconLinkLink IconLoginLogin IconLookLook IconLoveLove IconLupinesLupines IconMcDonaldsMcDonalds IconMenuMenu IconMolluscsMolluscs IconMustardMustard IconNutsNuts IconPDFPDF IconPDFPeanutsPeanuts IconPinterestPinterest IconRouteRoute IconSearchSearch IconSesameSesame IconSnapchatSnapchat IconSoyaSoya IconStoreStore IconSulphiteSulphite IconTagTag IconTumblrTumblr IconTwitterTwitter IconYouTubeYouTube Icon

10’000 contadini svizzeri sono partner di McDonald’s

Generi alimentari per 140 milioni di franchi acquistati nel Paese

Sin dall’apertura del primo ristorante, oltre 40 anni fa, McDonald’s Svizzera si basa su una politica degli acquisti nazionale e oggi acquista l’86 percento dei suoi ingredienti da fornitori svizzeri. Lo scorso anno, l’azienda della ristorazione ha effettuato acquisti in Svizzera di generi alimentari per 140 milioni di franchi. Dal 2013, per i Chicken McNuggets, McDonald’s utilizza carne di pollo dalla Bretagna e dall’Ungheria, secondo gli standard svizzeri sulla protezione degli animali, e oltre il 70 percento della carne di manzo impiegata proviene da un allevamento rispettoso degli animali con regolare uscita all’aperto.

«Sia che si tratti di carne, cereali o patate – vogliamo sapere con certezza chi produce i prodotti agricoli, dove e come. Ecco perché 20 produttori di generi alimentari e circa 10'000 contadini da tutta la Svizzera sono nostri partner», spiega Rainer Rufer, Head of Purchasing, Environment & Quality Assurance presso McDonald’s Svizzera. Già 40 anni fa McDonald’s aveva preparato il primo Big Mac svizzero con polpette di carne di manzo fornite dalla Bell AG di Oensingen.

Controlli completi dal campo alla tavola

Procedure e controlli determinati sin nel dettaglio nei ristoranti McDonald’s e presso i fornitori garantiscono la massima sicurezza dei generi alimentari. Le prescrizioni sulla garanzia di freschezza e qualità di McDonald’s sono tra le più rigide al mondo nel settore della gastronomia. Oltre a controlli statali, McDonald’s Svizzera consente a laboratori accreditati di visitare ogni ristorante due volte l’anno. Ogni anno, in tutti i ristoranti vengono eseguite più di 4’600 analisi.


Attenti al benessere degli animali

Nel 2017, McDonald’s Svizzera ha acquistato 4’450 tonnellate di carne di manzo, di cui oltre il 70 per cento proveniente da capi allevati secondo il programma URA con uscita regolare all’aperto. Oltre al regolare prezzo di mercato, McDonald’s paga ai contadini svizzeri che si attengono allo standard URA, ancorato alle direttive della legislazione svizzera sulla protezione degli animali, un premio per animale. «Siamo orgogliosi che 8’000 contadini svizzeri ogni anno forniscano la carne di manzo per i nostri Big Mac», aggiunge Rainer Rufer. Da sei anni, l’azienda del settore della ristorazione, in collaborazione con Ospelt di Sargans, produttrice dei prodotti a base di pollo, segue un progetto a favore del benessere degli animali applicato presso il suo fornitore francese di carne di pollo. McDonald’s esige che per i polli vengano rispettati gli standard svizzeri sulla protezione degli animali per quanto concerne allevamento, alimentazione e densità. Da quattro anni, McDonald’s mette in atto gli standard svizzeri della protezione degli animali anche presso i propri fornitori ungheresi.

Qualità eccellente

Dal 1999, McDonald’s Svizzera collabora con l’associazione svizzera dei contadini e delle contadine che praticano la produzione integrata (IP-Suisse). Oltre ad una parte di olio di colza, l’azienda acquista da Fortisa AG il 100 percento del grano da coltivazioni con lo standard IP-Suisse. McDonald’s Svizzera, per le bevande a base di caffè, utilizza solo chicchi con il marchio Rainforest-Alliance per un commercio equo. Il Filet-O-Fish, con filetto di pesce Hoki, è certificato dal Marine Stewardship Council (MSC) e gli shrimp soddisfano lo standard dell’Aquaculture Stewardship Council (ASC), che garantisce una piscicoltura sostenibile.

Per ulteriori informazioni:

McDonald’s Svizzera, Deborah Murith, Corporate Relations Manager
Tel. 021 631 12 30, E-mail deborah.murith@ch.mcd.com 
www.mcdonalds.ch/mediakit, Twitter: @McDSuisse