AppleApple DeutschlandAppleApple FrançaisAppleApple ItalianoCeleriacCeleriac IconCloseClose IconCrustaneansCrustaneans IconDownDown IconEggsEggs IconFacebookFacebook IconFishFish IconGlutenGluten IconGoogle PlayGoogle Play DeutschlandGoogle PlayGoogle Play FrançaisGoogle PlayGoogle Play ItalianoInstagramInstagram IconLactoseLactose IconLinkLink IconLoginLogin IconLookLook IconLoveLove IconLupinesLupines IconMcDonaldsMcDonalds IconMenuMenu IconMolluscsMolluscs IconMustardMustard IconNutsNuts IconPDFPDF IconPDFPeanutsPeanuts IconPinterestPinterest IconRouteRoute IconSearchSearch IconSesameSesame IconSnapchatSnapchat IconSoyaSoya IconStoreStore IconSulphiteSulphite IconTagTag IconTumblrTumblr IconTwitterTwitter IconYouTubeYouTube Icon

In controtendenza rispetto a tablet, smartphone & Co.

Il 75 per cento dei genitori legge ai figli ogni settimana

Nonostante la tendenza alla digitalizzazione e alla multimedialità, il 96 per cento dei genitori svizzeri ritiene che la lettura personale delle storie sia da importante a molto importante. È quanto attesta l’attuale studio di McDonald’s Svizzera. Oggi, il 30 per cento dei genitori legge ai propri figli una volta al giorno, e un totale del 75 per cento legge loro almeno una volta alla settimana. Quale marchio di ristorante più forte della Svizzera, McDonald’s vorrebbe sostenere questa bella tradizione: in alternativa ai giocattoli, ora l’azienda della ristorazione offre ogni mese un nuovo libro per bambini come regalo compreso nell’Happy Meal. La serie di 12 libri scaturisce dalla penna di Cressida Cowell, la premiata autrice del bestseller per bambini «Come addestrare un drago».

Lo studio rappresentativo di McDonald’s sui genitori con bambini dai tre agli otto anni mostra che in Svizzera non esiste un cosiddetto «Vorlesengraben» (confine della lettura ad alta voce), poiché la lettura è altrettanto frequente sia nella Svizzera tedesca, sia nella Svizzera romanda. Due terzi circa dei genitori intervistati dice di avere sempre tempo per leggere ai propri figli. Per il terzo restante ciò non sempre è possibile, al 64 per cento di questo gruppo, ad esempio, manca semplicemente il tempo. La nuova collana di McDonald’s, di cui ogni mese viene proposta una nuova storia in alternativa al giocattolo nell’Happy Meal, vorrebbe contribuire a condividere momenti in famiglia: le circa 20 pagine rilegate contengono storie divertenti per grandi e piccini.

Le storie di dinosauri di Cressida Cowell

La famosa autrice di libri per bambini Cressida Cowell ha scritto in esclusiva per McDonald’s una serie di libri comprendente 12 storie sulle «Avventure dei Gemelli Gelsomino». Nei libri, le coppie di gemelli Alfie e Asha e Tulip e Ted viaggiano alla scoperta della terra dei dinosauri. Secondo lo studio, le storie d’avventura sono esattamente ciò che piace ai bambini: con il 17 per cento, figurano tra i tre generi più popolari tra i bambini.

Happy Meal sempre con una porzione di frutta

McDonald’s è consapevole della sua responsabilità e utilizza le sue dimensioni per offrire alle famiglie variegati menu equilibrati per i bambini e per rendere loro la frutta appetibile. Nel settembre 2015, i circa 170 ristoranti McDonald’s in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein hanno lanciato un contorno fisso a base di frutta con l’Happy Meal e da allora ha servito ai bambini oltre 20 milioni di puree di frutta. McDonald’s si attiene volontariamente alle linee guida di Swiss Pledge in merito alla pubblicità ai bambini e su tutti i canali comunica solo combinazioni equilibrate di Happy Meal. Nell’ambito del programma «Scale for Good», McDonald’s si impegna a risvegliare nei bambini la passione per la lettura con l’introduzione dei nuovi libri nell’Happy Meal.

Informazioni sullo studio

Nei mesi di febbraio e marzo 2019, McDonald’s Svizzera, in collaborazione con GfK Switzerland SA, ha intervistato oltre 3.000 persone di età compresa tra i 16 e i 74 anni nella Svizzera tedesca e romanda. Si tratta di un omnibus sondaggio online condotto da GfK Switzerland SA e i risultati sono rappresentativi.