AppleApple DeutschlandAppleApple FrançaisAppleApple ItalianoCeleriacCeleriac IconCloseClose IconCrustaneansCrustaneans IconDownDown IconEggsEggs IconFacebookFacebook IconFishFish IconGlutenGluten IconGoogle PlayGoogle Play Deutschland Google PlayGoogle Play Français Google PlayGoogle Play Italiano InstagramInstagram IconLactoseLactose IconLinkLink IconLoginLogin IconLookLook IconLoveLove IconLupinesLupines IconMcDonaldsMcDonalds IconMenuMenu IconMolluscsMolluscs IconMustardMustard IconNutsNuts IconPDFPDF IconPDFPeanutsPeanuts IconPinterestPinterest IconRouteRoute IconSearchSearch IconSesameSesame IconSnapchatSnapchat IconSoyaSoya IconStoreStore IconSulphiteSulphite IconTagTag IconTumblrTumblr IconTwitterTwitter IconYouTubeYouTube Icon

Nuove misure contro il COVID-19

McDonald’s Svizzera chiude temporaneamente

La salute e la protezione dei suoi collaboratori e dei suoi ospiti hanno per McDonald’s Svizzera assoluta priorità. Per questo motivo, l’azienda ha deciso di compiere un ulteriore passo nella lotta contro COVID-19 e di mettere momentaneamente in pausa tutti i suoi servizi. Sin dal primo momento McDonald’s Svizzera, insieme ai suoi 49 licenziatari indipendenti, ha messo in atto le decisioni del Consiglio federale rapidamente e con coerenza in tutti i suoi 170 ristoranti. L’azienda ha inoltre applicato misure supplementari, come ad esempio la sospensione del servizio Take-away nei suoi ristoranti. Con quest'ultima misura, McDonald’s vuole nel contempo mettere in atto la strategia «Restate a casa» del Consiglio federale contro COVID-19 e la regola delle 5 persone.

Da oggi, sabato 21 marzo, McDonald’s chiude temporaneamente anche i McDrive e il servizio di consegna a domicilio McDelivery. Già da lunedì 16 marzo, McDonald’s Svizzera e i suoi licenziatari avevano deciso volontariamente di sospendere l’offerta Take-away all’interno dei ristoranti.

«Abbiamo seguito lo sviluppo del coronavirus con grande serietà fin dall’inizio, abbiamo sempre attuato le direttive del Consiglio federale in modo coerente e rapido e nella fase iniziale abbiamo preparato diversi scenari. Ora vogliamo dare un contributo ancora maggiore per sostenere l'urgente richiesta – «Restate a casa» – del Consiglio federale, ed evitare che si raccolgano più di 5 persone. Per questo motivo, temporaneamente chiudiamo completamente», spiega Jacques Mignault, Managing Director McDonald’s Svizzera.

«In primo luogo, vogliamo che i nostri dipendenti possano rimanere a casa e, in secondo luogo, non vogliamo dare agli ospiti un motivo per uscire. In questo modo possiamo lavorare insieme per contenere e rallentare il virus. È una decisione difficile, ma giusta. Ringraziamo i nostri ospiti per la comprensione che vorranno avere e non vediamo l’ora di poterli incontrare di nuovo. Desidero ringraziare i nostri collaboratori per il fantastico lavoro che hanno svolto e che svolgeranno in questo difficile periodo. Non vediamo l’ora di poterli presto rivedere».