AppleApple DeutschlandAppleApple FrançaisAppleApple ItalianoCeleriacCeleriac IconCloseClose IconCrustaneansCrustaneans IconDownDown IconEggsEggs IconFacebookFacebook IconFishFish IconGlutenGluten IconGoogle PlayGoogle Play DeutschlandGoogle PlayGoogle Play FrançaisGoogle PlayGoogle Play ItalianoInstagramInstagram IconLactoseLactose IconLinkLink IconLoginLogin IconLookLook IconLoveLove IconLupinesLupines IconMcDonaldsMcDonalds IconMenuMenu IconMolluscsMolluscs IconMustardMustard IconNutsNuts IconPDFPDF IconPDFPeanutsPeanuts IconPinterestPinterest IconRouteRoute IconSearchSearch IconSesameSesame IconSnapchatSnapchat IconSoyaSoya IconStoreStore IconSulphiteSulphite IconTagTag IconTumblrTumblr IconTwitterTwitter IconYouTubeYouTube Icon

Impasse per la carne di manzo svizzera

Per un breve periodo carne di manzo proveniente in parte dall’Austria

Secondo la rilevazione delle strutture agricole dell’Ufficio federale di statistica, lo scorso anno altri 643 contadini svizzeri hanno cessato l’attività con conseguente riduzione delle mucche da latte. Ciò implica un’ulteriore impasse per quello che riguarda la carne di manzo offerta sul mercato. Alla luce di questo scenario, McDonald’s Svizzera si vede indotta per circa 15 settimane a completare il proprio fabbisogno acquisendo carne di manzo dall’Austria, tramite il proprio fornitore Bell. In situazioni di mercato normale, da anni McDonald’s si affida a carne di manzo svizzera proveniente da allevamenti con regolare uscita all’aperto.

«Anche lo scorso anno abbiamo acquistato l’86 percento dei nostri ingredienti da fornitori svizzeri per la loro qualità e il loro sapore», spiega Rainer Rufer, Head of Department Supply Chain di McDonald’s Svizzera. Come nell’estate scorsa, la carne di manzo svizzera non basta per soddisfare l’autoapprovvigionamento locale, e generalmente si ricorre all’importazione corrispondente di carne di manzo per coprire il mercato. «Alla luce dell’attuale situazione di mercato, da giugno e per un tempo limitato a circa 15 settimane, tramite Bell completeremo in parte il nostro fabbisogno con carne di manzo proveniente dall’Austria. Ciò corrisponde al 10 percento del volume annuale di carne di manzo, il restante 90 percento continuiamo ad acquistarlo nel nostro Paese», commenta Rufer.

In parte carne di manzo austriaca per 15 settimane

«Siccome gli standard inerenti alla protezione degli animali in Austria sono più elevati rispetto all’UE, e sono simili alla legge svizzera, abbiamo deciso in modo consapevole di scegliere questa alternativa temporanea», spiega Rainer Rufer. La carne di manzo viene importata dall’Austria con animali tagliati a metà, viene elaborata da Bell a Oensingen (SO) e aggiunta alla carne di manzo svizzera per la realizzazione delle polpette di carne macinata. La rintracciabilità è garantita al 100 percento e durante la produzione le polpette di carne macinata sottostanno a 80 criteri d’esame. Queste polpette vengono utilizzate per Hamburger, Cheeseburger e Big Mac e la loro provenienza è come sempre dichiarata in modo trasparente.

70 percento di carne di mucche URA

Nel 2017 McDonald’s Svizzera ha acquistato 4’450 tonnellate di carne di manzo, di cui oltre il 70 percento proveniente da mucche allevate secondo lo standard URA con regolare uscita all’aperto. Oltre al regolare prezzo di mercato, McDonald’s paga ai contadini svizzeri per lo standard URA, che si distingue chiaramente dai requisiti della legislazione svizzera sul benessere degli animali, un premio per animale. «Siamo orgogliosi che ogni anno 8'000 contadini svizzeri forniscano la carne di manzo per i nostri Big Mac», commenta Rainer Rufer.

Maggiori informazioni sulla Rilevazione delle strutture agricole 2017

Per ulteriori informazioni: 
McDonald’s Svizzera, Deborah Murith, Corporate Relations Manager 
Tel. 021 631 12 30, e-mail deborah.murith@ch.mcd.com 
www.mcdonalds.ch/mediakit, Twitter: @McDSuisse