AppleApple DeutschlandAppleApple FrançaisAppleApple ItalianoCeleriacCeleriac IconCloseClose IconCrustaneansCrustaneans IconDownDown IconEggsEggs IconFacebookFacebook IconFishFish IconGlutenGluten IconGoogle PlayGoogle Play DeutschlandGoogle PlayGoogle Play FrançaisGoogle PlayGoogle Play ItalianoInstagramInstagram IconLactoseLactose IconLinkLink IconLoginLogin IconLookLook IconLoveLove IconLupinesLupines IconMcDonaldsMcDonalds IconMenuMenu IconMolluscsMolluscs IconMustardMustard IconNutsNuts IconPDFPDF IconPDFPeanutsPeanuts IconPinterestPinterest IconRouteRoute IconSearchSearch IconSesameSesame IconSnapchatSnapchat IconSoyaSoya IconStoreStore IconSulphiteSulphite IconTagTag IconTumblrTumblr IconTwitterTwitter IconYouTubeYouTube Icon

Big Mac & Co. preparati con elettricità da energia idroelettrica

Trasporto merci McDonald’s: 56 percento su ferrovia

McDonald’s, quale azienda del settore della ristorazione più grande del mondo e marchio di ristorante più forte della Svizzera, è consapevole della sua responsabilità e utilizza la propria grandezza affinché si viva una vita quotidiana caratterizzata da elevati standard ambientali. Dal 2010, l’azienda del settore della ristorazione utilizza solo elettricità proveniente al 100 percento da centrali idroelettriche. Anche lo scorso anno, le merci di McDonald’s Svizzera hanno percorso circa il 56 percento di chilometri di trasporto su ferrovia e l’azienda del settore della ristorazione, per le sue confezioni dei burger, ha utilizzato il 90 percento circa di materie prime rinnovabili come carta e cartone.

«Sulla base di un’ampia offerta di prodotti, dei molteplici elettrodomestici da cucina e degli orari d’apertura prolungati, i nostri ristoranti, come ogni altra azienda della gastronomia necessitano di molta elettricità. Lavoriamo pertanto costantemente per ridurre il nostro consumo elettrico – ad esempio con un sistema di gestione dell'energia a livello nazionale, l’introduzione dell’illuminazione LED e migliorando l’efficienza della ventilazione e dei condizionatori grazie a manutenzioni regolari», spiega Heinz Hänni, manager ambientale di McDonald’s Svizzera. «Inoltre, in un terzo dei ristoranti abbiamo già integrato un nuovo sistema di cucina, con il quale, per garantire una freschezza ancora maggiore, i burger vengono preparati solo su ordinazione, rendendo superfluo l’impiego del piano riscaldante».

Produzione elettrica rinnovabile

«Da otto anni ci affidiamo a elettricità proveniente da energia idroelettrica », aggiunge Hänni. Un organo indipendente controlla e certifica che gli attestati di provenienza dell’energia idrica prodotta dalle aziende produttrici di elettricità corrispondano alla produzione effettiva di elettricità.

Trasporto combinato strada-rotaia

Il centro di distribuzione si trova a Oensingen, da dove vengono riforniti i 167 ristoranti. Per la fornitura delle regioni più lontane, McDonald’s utilizza sempre la ferrovia e solo per la distribuzione capillare vengono utilizzati gli autocarri. «Grazie al trasporto su rotaia, lo scorso anno abbiamo risparmiato 330’000 litri di diesel, che corrispondono ad una quantità di CO2 pari a 260 autovetture, con una percorrenza annua di 20’000 chilometri», spiega Heinz Hänni.

Carburanti più rispettosi dell’ambiente

Per la distribuzione al dettaglio, McDonald’s si affida tra l’altro a tre autocarri a biogas; gli altri autocarri viaggiano con una percentuale variabile a biodiesel. Il biogas viene prodotto dai rifiuti organici provenienti dalle cucine, mentre dall’olio per le friggitrici esausto si ricava biodiesel.

Confezioni dei burger per il 90 percento da materie prime rinnovabili

«L’uso consapevole delle risorse è parte della nostra strategia aziendale. Sia per motivi ecologici sia economici», spiega Heinz Hänni. «Da oltre 25 anni la nostra attenzione è focalizzata sulla riduzione delle confezioni e su un efficace sistema di riciclaggio». McDonald's produce imballaggi di servizio da materie prime rinnovabili, laddove possibile e opportuno. La carta e il cartone utilizzati per le confezioni provengono da materie prime riciclate al 100 percento o certificate FSC. Dal 1991 McDonald’s impiega un proprio sistema di riciclaggio. Per contrastare il problema dello smaltimento irrispettoso dei rifiuti, i ristoranti McDonald’s collocano volontariamente cestini supplementari e quotidianamente i collaboratori eseguono giri di pulizia intorno agli oltre 167 locali. Raccolgono i rifiuti sparsi in giro e provvedono a smaltirli in modo responsabile; anche i rifiuti che non provengono da McDonald’s.

Per ulteriori informazioni:

McDonald’s Svizzera, Deborah Murith, Corporate Relations Manager
Tel. 021 631 12 30, E-mail deborah.murith@ch.mcd.com 
www.mcdonalds.ch/mediakit, Twitter: @McDSuisse